Testimonianze Ingegneria dei Materiali

Stefano Virgilio Power Systems Engineer – Wärtsilä Italia Services

Ho scelto il corso di Ingegneria dei Materiali perché fornisce una solida preparazione interdisciplinare, caratteristica molto apprezzata nel mondo lavorativo di oggi. Dopo la laurea ed un’iniziale collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Industriale, ho cominciato a lavorare come Power Systems Engineer presso Wärtsilä Italia – Services. Le mie principali attività comprendono failure analysis, miglioramento e/o sviluppo di soluzioni per i prodotti in portfolio e controllo di componenti in esercizio tramite NDT.

Irene Donà Ingegnere - Fiamm

Ho scelto Ingegneria dei Materiali perché è un ambito di studi recente, stimolante, su cui punteranno sempre più la ricerca e l’innovazione. Il mio sogno è sempre stato migliorare e sviluppare i materiali nell’ambito della sostenibilità ambientale. Oggi lavoro alla Fiamm, una grande azienda che produce batterie, avvisatori acustici ed antenne; in particolare partecipo allo sviluppo delle nuove batterie ecologiche “al sale”, per auto e bus elettrici ed accumulo energetico da fonti rinnovabili

Francesco Sponza Ingegnere - Campagnolo

Ho scelto Ingegneria dei Materiali perché volevo scoprire come sono fatte le cose che mi circondano, perciò la varietà di argomenti trattati nel corso di laurea e la facilità di inserimento nel mondo del lavoro mi hanno convinto. Dopo la laurea specialistica e l’esame di stato, oggi lavoro alla Campagnolo (VI) dove metto a frutto le mie competenze su prodotti ad altissimo contenuto scientifico e tecnologico nel campo dei prodotti per lo sport.

Carlo Peretti Ingegnere - Alstom (Svizzera)

Ho scelto ingegneria dei materiali perchè combina scienze come matematica, fisica e chimica con aspetti pratici industriali cosi' come della vita quotidiana e apre possibilita' in molti campi. Lavoro in Alstom Switzerland AG, dipartimento Transverse Technologies - Electrical Insulation Systems. In precedenza, nella stessa azienda, ho lavorato in produzione (thermal spray di TBC) e in R&D (coating ceramici) per il reparto Service e tra qualche mese faremo parte del gruppo General Electric GE.

Francesca Bisaglia Ingegnere - RTM Breda

Ingegneria dei Materiali offre una preparazione che permette di spaziare su svariati campi produttivi, a partire dal costituente base di ciascun componente: il materiale (plastico, metallico o ceramico) e le sue caratteristiche. Dopo la laurea mi sono specializzata nel settore metallurgico, tramite corsi di formazione mirati ed esperienze lavorative in tal campo. Attualmente lavoro in RTM Breda Srl, centro di ricerca e prova per materiali metallici strutturali.

Francesco Zangrossi Ingegnere - Saipem eni

Ho scelto Ingegneria dei Materiali per poter comprendere la natura, le  caratteristiche e gli utilizzi di tutte le classi dei materiali esistenti. Ora lavoro per la Saipem s.p.a., del gruppo Eni; sono un tecnico/operativo che si occupa di NDT  e settaggi di sistemi automatici a ultrasuoni per il controllo di saldature di tubi di linee petrolifere o gasdotti sui mezzi navali.

Mattia Pujatti Ingegnere - Wärtsilä

Ho scelto di studiare Ingegneria dei Materiali perché copre un ventaglio enorme di applicazioni industriali e fornisce competenze applicabili in contesti anche molto distanti tra loro. Attualmente lavoro come Specialista dei Materiali in Wärtsilä, azienda finlandese che fornisce soluzioni per la generazione di energia per il mercato navale e dell’energia. Mi dedico ai progetti di ricerca finalizzati allo sviluppo dei materiali del motore e al supporto tecnico su tematiche ad essi inerenti

Riccardo Antico Ingegnere - FDB

Ho scelto ingegneria dei materiali perché ero alla ricerca di un corso di laurea nuovo, stimolante e con possibilità di applicazione pratiche e concrete. Dopo un’esperienza di lavoro presso un laminatoio inglese ho iniziato a lavorare presso FDB - Forgia Di Bollate, azienda produttrice di anelli laminati in acciaio e forgiati in acciaio fino a 14 ton e 8.000 mm di diametro. La mia formazione universitaria è adeguata al tipo di lavoro svolto, non solo per l’apprendimento di conoscenze tecniche, ma anche per lo sviluppo di una appropriata forma mentis.

Emilio Manfrin Responsabile qualità prodotti - Atlas Filtri

Mi sono laureato a Padova nel 2011 e l’anno successivo o ho iniziato la mia esperienza lavorativa nel  trattamento di acque potabili  per conto di Atlas Filtri Italia. Nel corso della mia carriera in Atlas Filtri Italia ho avuto l’opportunità di occupare posizioni con responsabilità molto diverse, dall’ambito  della progettazione, realizzazione ed assemblaggio  di sistemi per il trattamento di acque potabili. Attualmente sono responsabile del  controllo qualità dei prodotti e dei servizi; operando come interfaccia tra azienda  e clienti per la gestione delle non conformità. Credo che la mia formazione universitaria abbia contribuito proprio a fornirmi quella versatilità che ha garantito la mia crescita professionale al di là delle conoscenze tecniche.

Giulia Franceschin Dottoranda - Università Denis Diderot, Parigi (Francia)

L’ingegneria ci ha permesso di avere l’elettricità, di viaggiare via aria e via mare, di andare più veloci e più lontano, e ancora di immaginare le città del futuro affrontando le sfide che ci attendono: rispetto dell’ambiente, inquinamento, gestione dei rifiuti. L’esperienza, l’ingegno, la responsabilità e l’inventiva sono le competenze che vengono richieste e quindi stimolate da questa disciplina. Ho scelto di seguire il percorso di Ingegneria dei Materiali perchè mi avrebbe permesso di approfondire una conoscenza globale relativa a tutto ciò che ci circonda, cioè della materia; questa conoscenza mi ha permesso poi di sviluppare un punto di vista critico sulle tecniche finora utilizzate nel settore industriale. Dopo la Laurea Magistrale, ho cominciato un dottorato in collaborazione con un partner industriale presso l’Università Denis Diderot di Parigi, che mira alla creazione di un prototipo per il settore automobilistico.

Tommaso Bressan Ingegnere - Indesit

Ho scelto Ing. dei Materiali perché era il corso di laurea che meglio combinava le i miei interessi personali con delle valide aspettative occupazionali. Attualmente lavoro in Indesit Company e mi occupo di ricerca e sviluppo nel campo delle lavastoviglie. Aver studiato ingegneria dei materiali mi ha dato sia una vasta serie di competenze, sia una forma mentale in grado di affrontare con successo le sfide di ogni giorno.

Andrea Berto Implementation Consultant - Granta Design (U.K.)

Ho scelto  Ingegneria dei Materiali perché tocca un ampio range di discipline ed offre quindi molteplici sbocchi professionali. Lavoro come Implementation Consultant presso Granta Design LTD, azienda leader nel settore materials data management. La conoscenza dei materiali, delle loro proprietà, e dei processi di trasformazione è fondamentale perché mi consente di dialogare ‘alla pari’ con i nostri clienti e di capire le loro esigenze in termini di gestione dei dati sui materiali.